La filiera del gas

La filiera del gas racchiude in sé tutta quella serie di attività che si interpongono tra il momento in cui il gas viene estratto e il momento in cui accendiamo il fornello di casa.
La filiera costituisce l'intero ciclo produttivo che si caratterizza attraverso cinque fasi: l'approvvigionamento, il trasporto, lo stoccaggio, il dispacciamento, la distribuzione e la vendita.

In questi ultimi anni, per quanto riguarda l’uso di gas combustibili ed in particolare per il gas naturale (comunemente indicato con il termine di metano), sono state emanate diverse disposizioni orientate principalmente alla salvaguardia della sicurezza, ma anche a garantire un servizio efficiente e regolamentato a quello che è l’utilizzatore finale dell’energia fornita dal gas.

Il più sostanziale di questi cambiamenti è la separazione tra le attività di distribuzione e le attività di vendita prima affidate invece ad un unico soggetto.
L'Azienda è la società di distribuzione che si occupa di gestire la rete di distribuzione, nonché il pronto intervento, inteso come la  riparazione dei guasti e di tutti i lavori sulla rete o sugli impianti richiesti dal cliente.

La filiera dell'energia elettrica

La filiera dell’energia elettrica comprende tutta la serie di fasi che intercorrono fra la sua produzione e il suo consumo, includendo gli aspetti tecnologici e quelli di mercato (attività di vendita all’ingrosso e al dettaglio).
La filiera si caratterizza di quattro fasi: la generazione (o l’importazione di energia); la trasmissione, la distribuzione e il dispacciamento (quando in pratica premiamo l’interruttore per accendere la luce).

L'Azienda si occupa della rete di distribuzione, intesa come il momento di cessione dell’energia elettrica, a bassa e media tensione, alla rete di utenti.

Alla distribuzione, sia elettrica che gas, spetta l’incarico di identificare i bacini territoriali di utenza, gli standard quantitativi e qualitativi minimi dell’erogazione del servizio e i requisiti organizzativi e tecnici dei gestori dedicati.
Le tariffe per la distribuzione sono stabilite dagli stessi distributori e sottoposte all’approvazione dell’AEEGSI.